LA BRISCOLA IN CINQUE

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

con Sergio Forconi, Giovanna Brilli, Raul Bulgherini, Andrea Bruno Savelli e cast in via di definizione

Riduzione e adattamento di Angelo Savelli

regia di Andrea Bruno Savelli

di Marco Malvaldi edito da Sellerio, dall’omonimo romanzo

Teatrodante Carlo Monni

Siamo in un paese della costa tra Pisa e Livorno, l’immaginaria Pineta. Da un cassonetto dell’immondizia in un parcheggio periferico, sporge il cadavere di una ragazza giovanissima. L’omicidio ha l’ovvio aspetto di un brutto affare tra droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta che teneva la vittima, viziata figlia di buona famiglia. E i sospetti cadono su due amici della ragazzina nel giro delle discoteche. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. In realtà è quest’ultimo il vero svogliato investigatore. I pensionati fanno da apparato all’indagine, la discutono, la spogliano, la raffinano, passandola a un comico setaccio di irriverenze. Sicché, sotto all’intrigo giallo, spunta la vita di un provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico, che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione.

La briscola in cinque è il primo romanzo della serie I delitti del BarLume, edita da Sellerio nel 2007. Cuore dell’operazione è Andrea Bruno Savelli, vorace lettore di gialli ed attore e regista tra i più rappresentativi della nuova generazione fiorentina. Spetta a lui prendersi il carico non solo dell’interpretazione del barista Massimo ma anche dell’adattamento e della regia dello spettacolo che, complessivamente, prevede la presenza in scena di almeno nove attori. Drammaturgicamente, il passaggio dalla pagina scritta a quella recitata nella fiction e sul palcoscenico si presenta come del tutto naturale in quanto le parole sembrano già pensate per essere recitate, e probabilmente lo sono: la struttura e la suspance del giallo e le vivide caratterizzazioni dei personaggi – fatte non attraverso delle descrizioni ma attraverso il loro linguaggio corposo, saporito ed intrigante – rendono superfluo il ricorso a complessi adattamenti drammaturgici ed invitano invece a lasciarsi andare alla scorrevolezza della narrazione così come l’ha prevista Malvaldi. La lingua usata sarà un più generale toscano, che rende meno necessaria una precisa localizzazione di Pineta e del suo BarLume, che può ecumenicamente diventare “una località balneare della costa”.

aprile 21 2018

Details

Inizio: sabato 21 aprile
Fine: domenica 22 aprile

Venue

teatrodante Carlo Monni

Piazza Dante 23
Campi Bisenzio (FI), 50013

+ Google Maps

Visit Venue Website

Pianificazioni

  • ore 21.00
  •